Effettuiamo vendita anche ai Negozianti. 

 

Una volta registrati sul sito, basta inviare una mail a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con i dati della Ditta, compreso la Partita Iva

e si procederà con l'abilitazione ai prezzi riservati ai Negozianti. Nella mail indicare anche il nome Utente scelto in fase di registrazione.

Qualsiasi dubbio, contattateci: 328.434 4351 anche w.app.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Storia De Su Coccu Chiamato anche Sabegia O Pinnadellu

Su Coccu, antico  amuleto composto  da pietre dure. Le pietre che vengono incastonate tra le due coppette, sono catalizzatrici di energia negativa, cioè  hanno il compito di assorbire il male, trattenerlo dentro di se,  così quando sono cariche di invidia o si spezzano o si staccano dall’amuleto e chi lo indossa rimane illeso da eventuali colpi di ritorno o maledizioni.

Si usa incastonarci   l’onice, il Turchese, l'Agata Bianca e il Corallo, Ha il compito di lenire la persona che lo indossa da ogni dolore, di preservarla dalle aggressioni di animali velenosi, ma soprattutto dalle persone velenose. Su Coccu veniva regalato dalla nonna o dalla madrina al futuro nascituro con l’agata bianca, simbolo di purezza, si appuntava all’altezza del cuore, aveva  il compito di catturare l’occhio invidioso altrui che avrebbe potuto causare al bambino del male, se l’amuleto rimaneva integro quando il bimbo diventava grandetto, gli si legava il pendente al polso con un nastrino di seta  verde, a mo’ di bracciale, attualmente, viene applicato sulla culla o al passeggino. Inoltre veniva regalato alla sposa, con l’aggiunta di corallo, (protezione per l’Amore) o  l’agata bianca, (purezza), affinché proteggesse lei e la sua relazione. Con il tempo anche su Coccu ha subito delle modifiche,attualmente, essendo cambiati i tempi ma soprattutto i vestiti, possiamo ammirare bracciali,orecchini e ciondoli, tutti molto efficaci contro il male. Prima su Kokku veniva rigorosamente regalato, ma oggi si usa anche comprarlo per se stessi.

Fare un regalino come Su Coccu ai futuri nascituri, è sempre una cosa molto carina, non solo per il gioiellino in se, ma anche per il suo prezioso significato. Agurare benessere e protezione è sempre gesto molto gradito!  Inoltre, potete regalare questo amuleto anche alle spose, alle fidanzate per augurar loro prosperità e futura gioia. Chi è single potrà optare per su Coccu, con l’aggiunta di corallo o solo corallo, dato che questa pietra è famosa non solo per i suoi poteri antinegatività, ma anche per richiamare l’Amore.

 

In questo Negozio troverete tanti oggettini carini, carichi di amore e positività.

Le antiche origini sono molto importanti per il nostro futuro e vanno coltivate.

 

___________________________________________________________

La Storia de Su Coccu Sardo:

Ricavata da Wikipedia:

Su còccu (chi, pro mòre de sa italianitzatziòne, si nàrat fìntzas cocco de manéra isbagliàda), connòschidu atteramènte comènte sa sabègia (dae su cadelànu atzabeja), est una pùnga, de pèdra tunda e nièdda, chi pertòcat sa traditziòne populare sarda. Si crèet chi si la mantènzat dae s'antigòriu, càndo galu non bi aìat sos romanos accudìdos in Sardigna. A su comìntzu sos sardos la faghìan dae una pedra iscùra naturale, comènte pinnadèllu (tantu chi in tzertos trèttos su coccu si nàrat gòi puru), òniche e pedra de tronu, fràncu poi colàre a bìdru nièddu o pasta de bìdru policromu chi bènit dae fòras, ca de materiale non si nde agattaìat meda pro bi nde fàgher àtteras; est a ammentàre, peròe, chi subratòttu in Gallura e in càlchi bìdda muntagnìna sa punga est de coràddu (tantu est bèru chi pìgat tando su nùmene de "coraddèddu de s'ogu leàu"). A dòntzi modu, sos chi nde fàghen imprèu non pènsan chi sìat su materiale su signìficu chi sa punga tènet. Difàtis, si nde fàghet imprèu ca si crèet pòdat paràre fronte a s'ògru malu chi, foras de sa famìlia, ti pòdet pigàre.

In sa traditzione populare sarda, ma in su contu de sos antìgos e in literadùra pùru, si pensaìat chi, sènde s'ogru sa fonte dae ue bi èssit a fora dontzi sentìdu, un'ogràda mala chi ghèttat calicùnu a un'àtteru non solu lu podìat assustàre, ma li podìat fìntzas fàgher o causàre dannu meda péri sa bìda. Tando, sicomènte sa pedra tunda fit a sìmbulu de un'ògru "bonu" contr'a s'influèntzia de cussu "malu", bi aìat su avvèsu de si pònner in sa bestimènta de mannos, mannìttos e criadùras custa pedra pròchi podìat suspìre tottu su chi bi aìat de malu in su còro; custu chèret nàrrer chi, si mancàri calicùnu aìat chircàdu de ghettàre a s'atteru ogru malu, tando sa pedra faghìat su trabàllu sòu: si ismagliaìat e adderettùra, s'in càsu bi aìat fortza negativa manna meda, che ruìat seghèndesi a càntos.

Cun s'artziàda de su cristianèsimu in s'ìsula, custu cultu pre-romanu non sìche fit mortu, ma prusaprèstu postu in sùtta de s'ala cattolica: difàtis, si crèet chi sa punga non fàgat nudda si non bi at fìde in sa persòne chi nde bòlet fàgher imprèu, àntzis cheret puru "avverbàda" (est a nàrrer, chi pro la fàgher funtzionàre bene si debìan prima resàre "sos verbos", ovverosìat pregadorìas a Dèus).

Sas criadùras tenìan su coccu in bratzòlu, mèntras chi sos prus mannìttos bi lu aìan in bùrtzu, tòttu prèsu cund unu fròccu bìrde. Sas fèminas, imbètzes, tenìan su coccu a tùju o pòstu a s'imbùstu.

IL TURCHESE

Secondo gli antichi Egizi, questo minerale era un toccasana contro la cataratta
Aristotele riteneva che il veleno delle vipere avrebbe fatto stillare questo minerale.

La turchese è la pietra dei nati sotto il segno del Sagittario.

Secondo la tradizione, alla turchese si riconoscono proprietà protettive e facilitative della parola e della comunicazione a scapito del conflitto di appartenenza dell'esprimibile. Le si riconoscono anche numerose virtù terapeutiche fra cui la capacità di proteggere dai morsi di serpenti velenosi.
La turchese ispirerebbe pensieri elevati e favorirebbe amore profondo[4].
Secondo la tradizione inoltre questa pietra sbiadisce all'approssimarsi di una disgrazia, specialmente al termine di un amore[4].
Si credeva inoltre che fosse capace di infondere coraggio in battaglia e di segnalare l'infedeltà diventando nera in caso di adulterio. Come tutte le pietre blu e azzurre, è legata al 5º chakra, quello della gola.      (Tratto da Wikipedia)


Turchese a livello fisico: questa gemma è perfetta per chi ha bisogno di purificare i polmoni e l'apparato respiratorio in generale. Questo collegamento è dovuto proprio dal suo colore azzurro intenso, che rimanda all'aria e l'ossigeno, indispensabile per la nostra sopravvivenza. In molti credono che il turchese, se abbinato ad altre terapie, possa realmente aiutare ad alleviare il bisogno di nicotina. Le persone che soffrono di anoressia potranno trovare un conforto in questo cristallo, il quale aiuta a superare queste situazioni dannose per l'organismo. 

Turchese a livello mentale: portando questo cristallo all'altezza della gola (è collegato infatti al quinto chakra) stimoleremo la nostra capacità oratoria. Comunicare i propri pensieri sarà più facile e riusciremo così a liberare la mente da quelle parole mai dette ma che in realtà hanno un gran bisogno di essere espresse. 

Turchese a livello spirituale: Anche questa pietra, come l'onice nera, è considerata capace di assorbire tutti i pensieri negativi. è importante quindi purificarla con una certa costanza e cercare di mantenere i pensieri puliti. è una pietra estremamente sensibile e, se non viene utilizzata nella giusta maniera, può interferire con lo schema energetico del corpo. 

La leggenda vuole che contenga gli spiriti animali. Ma nei tempi antichi si credeva anche che riuscisse a difendere il suo possessore da fatture e malocchio. Per conservare nel migliore dei modi il nostro turchese dobbiamo evitare che entri in contatto con sostanze acide, profumi, acqua e il nostro stesso sudore. Tratto da gremne.it:


 Corallo

Non è esattamente una pietra, potremo definirla come la sostanza, per eccellenza, in equilibrio tra il regno animale, vegetale e minerale. Un'ampia letteratura su questo materiale ha messo in luce le sue virtù e il suo potere, in Africa e in Asia, per esempio, colui che avesse utilizzato come ornamento per il capo il corallo rosso, chiamato anche pietra di sangue, avrebbe ottenuto l'ispirazione divina.  Segno zodiacale: Scorpione.

E' vista in generale come simbolo della passione, dell'Amore e della Fertilità


L'AGATA

L’agata è una pietra legata a relax, tranquillità, pulizia interiore, equilibrio, meditazione, vitalità, concretezza, sollievo dal dolore e bilanciamento tra energie Yin e Yang. Stimola la capacità di analisi, sveglia talenti nascosti, rafforza la vista, aiuta contro lo stress e stabilizza l’aura. Le varie tipologie di agata hanno un bagliore che può essere definito “setoso” e, in genere, sono facili da riconoscere date le caratteristiche striature.

  L’agata può essere trovata in moltissimi colori, come marrone, blu, bianco latte, rosa, grigio, viola, giallo, verde, rosso e arancione. È un tipo di pietra molto particolare, perché in genere ha varie sfumature di colori che si producono nelle cavità delle rocce vulcaniche. Si trova soprattutto in Messico, in Brasile, in Australia, negli Stati Uniti e in Marocco.

La pietra appartiene al gruppo dei minerali silicati ed è una varietà di quarzo che va sotto il nome di calcedonio. È una pietra che riequilibra le energie sottili e che protegge, fornisce coraggio e aumenta la creatività di studenti e artisti. Quindi, se vi trovate in situazioni in cui è fondamentale lottare con costanza, calma e determinazione per ottenere un obiettivo, l’agata è la pietra giusta.

La forza energetica di questa pietra aiuta, inoltre, nei problemi legati al perdono e in tutti i casi in cui regnano amarezza e disperazione: in questo modo, migliora le relazioni d’amore e sociali, oltre che familiari. Da un punto di vista fisico, l’agata aumenta la velocità nelle maratone e in atletica. Ha inoltre effetti positivi sui polmoni, sui vasi sanguigni, sul sistema linfatico, sulla digestione e sull’appetito. È possibile utilizzare l’energia della pietra se ci si sente sotto pressione e troppo oberati di doveri. Per ciò che riguarda i quattro elementi naturali, l’agata è legata alla terra.     (Tratto da greenstyle.it)


L’agata rivestiva per i nostri antenati il ruolo di pietra protettiva. In particolar modo, gli esemplari con linee parallele venivano utilizzati per creare talismani capaci di difendere dalla cattiva sorte. Ancora oggi in alcuni paesi, le persone regalano ai neonati ciondoli d’agata per augurare loro fortuna.

Il significato dell’agata varia da popolo a popolo, ma indiani, tibetani e molti altri hanno sempre considerato questa pietra come un vero alleato per raggiungere gli obbiettivi senza le interferenze di coloro che volevano solo “mettere il bastone tra le ruote“. Alcunevarietà di agata erano e sono tutt’oggi considerate più pregiate, ma qualsiasi sia il colore, la provenienza o la forma, rimane sempre una pietra appartenente al gruppo dei quarzi meravigliosa da ogni punto di vista.

Anche questo minerale appartiene alla famiglia del sistema cristallino trigonale, proprio come l’ametista. Indistintamente dal colore e dalla varietà, la morfologiadell’agata ha una struttura triangolare.

E’ una pietra votata alla semplicità e per tanto cerca di puntare “dritto al sodo“. Tuttavia non promuove l’azione, ma l’introspezione. E’ quindi eccellente per coloro che tendono ad agire d’impulso senza riflettere troppo sul binomio causa-effetto. In base al colore potrà essere utilizzata ora come collana, bracciale o anello, in base ai principi che vedono sposare cromoterapia e sette chakra. (Tratto da alchimiadellepietre.it)

Noi in generale associamo all'Agata Bianca, il simbolo della Purezza e della Fecondità.

COSTI DI SPEDIZIONE e METODI DI PAGAMENTO

 

 

Per i nostri prodotti, preferiamo usare il Corriere Espresso. 

Il costo della spedizione per i nostri Clienti è solo un contributo, che viene richiesto fino al limite di spesa di 59 €, di 6,00 €uro,

con una spesa almeno di 60 €, la spedizione è totalmente GRATUITA. 

Per le spedizioni con il corriere, abbiamo stipulato delle convenzioni con vari Corrieri, anche internazionali. Di solito usiamo il Gruppo Poste Italiane e GLS.

Il tempo stimato è:

- di 24 ore all'interno del territorio Regionale Sardo, 48 ore, per il territorio Nazionale.

 

N.B.: La ditta non si ritiene responsabile di eventuali ritardi nelle consegne dovute ai corrieri, per qualsiasi motivo.

 

La ditta impiega al massimo 1 giorno lavorativo per imballare i prodotti. In casi particolari, si definiscono accordi diversi con il Cliente.

Per eventuali, ulteriori informazioni, contattateci: 328.434 4351 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PER PAGARE UN ORDINE, si può seguire la procedura richiesta dal sito. Per inviare un pagamento qualsiasi, nella sezione pagamenti on line del sito, si può pagare con vari metodi di pagamento oppure seguire il link di seguito specificato:

 

Pagamenti on-line

 

 

VI RINGRAZIAMO PER AVERCI SCELTO!